Fin dall'infanzia

La storia della famiglia Colasante unisce l’Abruzzo alla Lombardia, correndo lungo gli Appennini e le Valli bergamasche, nel segno dell’arte artigiana.
Il papà di Claudio, terzo di nove fratelli, viveva infatti con la sua famiglia a Pescasseroli, nella provincia aquilana.

Era un bravissimo falegname e le sue realizzazioni vennero apprezzate anche più a Nord, dove iniziavano a diffondersi per volontà dei titolari di alcune aziende locali.
In tempi in cui si intagliava il legno ancora con i coltellini, la sensibilità e la raffinatezza del lavoro erano davvero un tratto personale riconoscibile e, proprio per le sue capacità, il papà di Claudio venne invitato a trasferirsi in provincia di Bergamo, nella Valle che ancora oggi ospita il laboratorio Colasante.

Una dote perfezionata

Claudio cresce in questo ambiente: il papà lascia volentieri che i suoi giochi di bambino siano piccole prove sul legno, in uno spazio che non è solo quello del lavoro, ma anche quello della crescita e del divertimento.

Respirando il profumo del legno e dando forma alla sua fantasia, Claudio sviluppa, allena e perfeziona un’abilità che lo lega alla sua storia familiare: mentre studia al liceo artistico, consolidando una formazione che determinerà il suo stile, si esercita e matura la sua personalità artistica.

Il laboratorio lavora a pieno ritmo: è il momento dei mobili su misura in noce, le cataste di legno dei boschi circostanti vengono essiccate proprio davanti a casa.
Claudio ricorda che si faceva uno schizzo a matita per rendere più comprensibile l’idea che avrebbe guidato la creazione.

Erano altri tempi, sì, ma una cosa non è mai cambiata nel laboratorio Colasante: la passione per l’artigianato di alto livello, il profondo impegno e l’attenzione rivolta al cliente, il valore eterno del mobile e di ogni oggetto realizzato in legno.

Perché ogni creazione di Claudio Colasante è un frammento di montagna, di legno, di natura, di arte e di storia.

Espressione dell'anima

L’anima di un artigiano trova un piccolo spazio per esprimersi in ogni sua creazione.
Dal 2009, anno in cui Claudio inizia a condurre autonomamente la falegnameria artistica Colasante, i suoi burattini, i suoi mobili, i suoi oggetti, mostrano tutta la sua personalità e spiegano il suo modo di interpretare lo spazio e il tempo.

Lo spazio, perché Claudio dedica ad ogni ambiente arredamenti su misura mai scontati, ma pensati con attenzione, sentiti nel profondo e realizzati in un dialogo continuo tra creatività e razionalità, tra estetica e funzionalità.

Il tempo, perché le opere artigianali in legno si rivolgono al futuro, sanno essere versatili, non temono il “fuori produzione”, possono accogliere modifiche e cambiamenti anche dopo molti anni.

Con soddisfazione, scoprirete che il valore del “fatto a mano” non è qualcosa che si legge sulle riviste patinate, ma un dono assolutamente accessibile che potete portare nelle vostre case, nei luoghi in cui lavorate, negli spazi in cui vivete.

È la firma di un artista che rende unico ogni oggetto.

Arredamenti

Collaborazioni

I burattini

È nato un quadro

  • Scopri

Recupera e restaura

Immagina e realizza

Chiudi il menu
×

Carrello